Archivi categoria: TUTORIAL

Disegnare un ritratto

Disegnare un ritratto in dieci passaggi

Per disegnare correttamente un ritratto è necessario assicurarsi di costruire la figura mantenendo le giuste proporzioni. Un metodo veloce ed efficace è costituito dall’utilizzo di alcune linee fondamentali. Nessuno ci vieta di utilizzare un vero e proprio reticolato, più suddivideremo lo spazio  più otterremo dei punti di riferimento. Con l’esperienza vi verrà naturale diradare la griglia.

1. In questo caso,  ho utilizzato poche linee giuda: una verticale e tre orizzontali. Le ho tracciate in modo molto leggero in modo da poterle cancellare successivamente senza lasciarne traccia.

bean1

Per gusto personale preferisco usare fogli di carta ruvida a grana fine che consentono di poter eseguire eventuali dettagli in modo controllato. Utilizzo matite di grafite morbide (quelle marcate con la lettera  B) in una vasta gamma, dalla 2B alla 8B.

Molti artisti prediligono iniziare dando un colore di grigio medio in modo uniforme su tutta la superficie,

A me piace iniziare da una piccola zona. Osservando il soggetto decido quale sarà la mia zona di “grigio intermedio” da cui iniziare.

2. Dopo aver creato la prima base intorno agli occhi con una matita 2B passo a scurire le sopracciglia con una matita 4B

bean2
Secondo passaggio: il punto d’inizio

 

3. Partendo dall’alto verso il basso, scendo coprendo di grigio chiaro tutto lo spazio fino alla punta del naso. Con l’aiuto di una gomma pane inizio a delineare i colpi di luce.

Terzo passaggio: il naso
Terzo passaggio: il naso

4. Proseguo verso il basso, delimitando la bocca con un tratto scuro, sottile e deciso. Il contorno delle labbra non è costituito da linee ben precise ma da un gioco di chiaro-scuro. Inizio a definire l’ombra sotto al naso.

Quarto passaggio: la bocca
Quarto passaggio: la bocca

5. Partendo dall’orecchio sinistro verso il mento ho creato una prima sfumatura. Ho applicato la stessa procedura sul lato opposto. Attenzione a mantenere le zone di luce completamente bianche!

quinto passaggio: le guance
quinto passaggio: il volto

6. Ora posso iniziare a delimitare le ombre iniziando a scurire la base precedentemente preparata. Tenete presente che a scurire si fa sempre in tempo  mentre schiarire una zona ampia risulta difficoltoso. inizio anche ad aggiungere dei particolari come ad esempio il neo.

sesto passagio: le ombre
sesto passagio: le ombre

7. Dopo aver esaminato attentamente il chiaro-scuro sulla foto originale riproduco  le rughe sulla fronte.

settimo passaggio: la fronte
settimo passaggio: la fronte

8. Con un po’ di pazienza procedo a disegnare i capelli. Ho scelto di non entrare troppo nel dettaglio ma di delineare alcune ciocche di capelli per dare un idea della pettinatura abbastanza realistica.

ottavo passaggio: i capelli
ottavo passaggio: i capelli

9. Partendo dal collo  procedendo verso il basso disegno la giacca, ho usato un grigio scuro, meno predominante della tonalità usata per i capelli.

nono passaggio: la camicia
nono passaggio: la camicia

10. Ed ecco il momento di disegnare le pupille e terminare il ritratto!

decimo passaggio: gli occhi.
decimo passaggio: gli occhi.

 

Come disegnare un falco

Per disegnare questo falco ho utilizzato:

un foglio di carta ruvida, formato A4, ruvido a grana fine

matite morbide Derwent dalla 2B alla 6B

uno sfumino fatto a mano

un bulino (strumento da incisione)

Come disegnare un falco:

1. Ho disegnato la sagoma del falco includendo alcuni particolari come l’occhio, la lingua e una macchia del piumaggio.

primo passaggio: la sagoma
primo passaggio: la sagoma

2. Dopo aver riempito l’occhio con un grigio chiaro utilizzando una 2B, ho scurito la pupilla con una matita più morbida, ponendo attenzione nel lasciare bianche le zone di luce.

secondo passaggio: l'inizio
secondo passaggio: l’inizio

3. Ho riempito di grigio chiarissimo l’interno della bocca. Ho scurito in maniera decisa la parte terminale del becco. Ho iniziato ad inserire i primi dettagli intorno all’occhio.

terzo passaggio: il becco
terzo passaggio: il becco

4. Ho scurito le ombre con la matita più morbida a mia disposizione, con la gomma pane ho sottratto la grafite in eccesso, in particolare intorno alla bocca. Ho iniziato a delineare l’andamento del piumaggio.

quinto passaggio: le piume
quinto passaggio: le piume

5. Ho inciso il foglio utilizzando uno strumento da incisione chiamato bulino, i graffi sul foglio seguono l’andamento del piumaggio. Successivamente ho ricoperto la zona creando aree più chiare alternate a quelle più scure.

sesto passaggio: bulino
quinto passaggio: bulino

6.  Ho definito l’immagine accentuando i dettagli e contrastando maggiormente le luci e le ombre. Eccovi il risultato finale!

sesto passaggio: rifinitura
sesto passaggio: rifinitura